Crea sito

 

PREGHIERE DI TUTTE LE EPOCHE

 

 

back to HomePage

 

  Efrem il siro, Donami, Signore, finché veglio

  Efrem il Siro, Come uno specchio

  Gregorio di Narek, Veglia su di me

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Efrem il siro, Donami, Signore, finché veglio

back to index

 

Quando mi sarò addormentato,

allontana il peccato dal mio giaciglio.

 

I demoni si allontanino da me

con i loro consigli

Inviami un messaggero di luce

perché vegli sulle mie membra;

liberami dai desideri malvagi

 

il tuo sangue vegli su di me.

 

la tua forza protegga il mio corpo,

il mio riposo sia davanti a te,

come profumo d’incenso.

 

Il Maligno non si avvicini al mio giaciglio.

 

 

 

Efrem il Siro, Come uno specchio

back to index

 

La preghiera sia uno specchio davanti al tuo volto.

Sulla sua superficie luminosa si disegnino,

o Signore, i tratti della tua bellezza.

Non vi posi lo sguardo, Signore, il turpe Maligno,

perché non vi imprima

il segno della sua turpitudine.

 

Lo specchio accoglie

l’immagine di chiunque si presenti:

non si imprima nella nostra preghiera

il segno di tutti i nostri pensieri.

 

Si muovano in essa i moti del tuo volto,

perché sia riempita

come uno specchio

dalle tue bellezze.

 

 

 

Gregorio di Narek, Veglia su di me

back to index

 

Accosta la tua luce al mio volto oscuro.

 

Cancella la mia vergogna, togli il mio peso.

 

Traccia una croce

sulla finestra della mia dimora.

 

Col tuo braccio disteso proteggi il luogo del mio riposo.

 

Conserva puro il soffio che hai posto nel mio corpo.

 

Donami un riposo dolce

al cuore di questa profonda notte.

 

Avvolgimi con la tua speranza

perché non sia vittima delle potenze del sogno.

 

Veglia, veglia su di me.